Come andare a Cefalonia

Come arrivare a Cefalonia


Splendida isola ionica della Grecia, Cefalonia è diventata negli ultimi anni meta ideale di turisti alla ricerca di tranquillità e paesaggi mozzafiato. Se anche voi l’avete scelta per le vostre vacanze, la prima cosa a cui dovete pensare è sicuramente come andare a Cefalonia. Nonostante sia facilmente raggiungibile sia in aereo sia in nave, l’isola diventa molto affollata nel periodo estivo, per cui dovete necessariamente prenotare con largo anticipo se volete trovare la soluzione di viaggio più comoda.

I voli per Cefalonia

Il modo migliore per raggiungere l’isola è sicuramente l’aereo. L’aeroporto internazionale di Argostoli, a pochi chilometri di distanza dal capoluogo, è ben collegato con alcune tra le principali città italiane, da cui partono voli diretti per Cefalonia. In particolare, compagnie low cost come EasyJet e Ryanair arrivano sull’isola da Bergamo, Pisa e Milano Malpensa, con partenze molto frequenti soprattutto nei mesi estivi, quando la richiesta dei turisti cresce a dismisura. Ben diversa è invece la situazione negli altri mesi dell’anno, in cui viene comunque garantito almeno un volo a settimana da ognuna delle compagnie internazionali.

Nel caso in cui non riusciste a trovare un volo diretto e vi stiate domandando come andare a Cefalonia senza dover affrontare lunghe ore di viaggio in mare, la soluzione è soltanto una: fare scalo ad Atene. Tutte le città italiane sono perfettamente collegate con la Capitale greca, per cui non dovrete far altro che volare fino alla Grecia continentale e poi prendere un volo charter che in meno di un’ora vi permetterà di raggiungere finalmente la meta delle vostre vacanze. Se invece preferite fermarvi in una delle isole vicine e poi raggiungere Cefalonia, dovete tenere conto che la Sky Express la collega con gli aeroporti di Lefkada e Zante.

Traghetti per Cefalonia

Raggiungere Cefalonia in nave è sicuramente una soluzione che richiede più tempo, ma offre comunque la possibilità di fare scalo in alcune splendide località greche, il che renderà il viaggio meno pesante e noioso. Le possibilità per arrivare sull’isola con un traghetto sono sostanzialmente tre:

  • Traghetto diretto Brindisi-Cefalonia: senza dubbio la soluzione più comoda tra tutte, che evita scali sulla Grecia continentale o su altre isole. Solamente nel periodo estivo, la compagnia Endeavour Lines offre un servizio che collega il porto italiano di Brindisi con quello di Sami, con un viaggio che dura all’incirca 12 ore
  • Traghetto con scalo a Patrasso: buona parte delle compagnie internazionali viaggia da Ancona e Venezia fino al porto di Patrasso, dove poi dovrete imbarcarvi su una nave che raggiungerà Cefalonia in 3/5 ore di viaggio almeno
  • Traghetto con scalo a Igoumenitsa: le città di Ancona, Bari e Venezia sono ben collegato con la cittadina di Igoumenitsa. Questa è forse una delle soluzioni che richiede più tempo, ma può essere utile se avete intenzione di fermarvi a curiosare la Grecia continentale prima di arrivare a destinazione. In ogni caso, una volta arrivati ad Igoumenitsa, dovrete raggiungere Nidri o Vasiliki, perché è da lì che partono le navi per Cefalonia.