Castello di Agios Georgios Cefalonia

Castello di Agios Georgios Cefalonia


Per un’escursione giornaliera alla scoperta della storia di Cefalonia, il bel castello di Agios Georgios è una meta ideale, soprattutto per gli appassionati di storia ed architettura. Considerata la fortezza più antica dell’isola, è situata nei dintorni del villaggio di Peratata, arroccata su di una collina a ben 320 metri sul livello del mare. Potete facilmente raggiungere questo importante sito storico in macchina o in scooter, partendo direttamente dal capoluogo Argostoli, situato ad appena cinque chilometri di distanza da qui. I più coraggiosi possono anche decidere di noleggiare una bicicletta e raggiungere la fortezza con una bella pedalata.

Ad aspettarvi troverete un antico edificio bizantino, che pare essere stato costruito attorno al XIII secolo come avamposto a difesa degli attacchi di pirati o invasori, data la posizione dominante sull’intera costa sud occidentale di Cefalonia. In origine si trovava proprio qui la capitale dell’isola, che venne poi spostata ad Argostoli nel 1757, quando il castello di Agios Georgios cominciò a perdere prestigio e potere. Fino ad allora la fortezza è stata il cuore pulsante della vita di questo luogo, ospitando un ospedale, caserme, abitazioni private e persino un carcere dove venivano rinchiusi gli abitanti che i dominatori dell’isola consideravano pericolosi per il loro potere. Buona parte di queste strutture sono tuttora visibili, nonostante i terremoti degli ultimi secoli abbiano notevolmente intaccato questa bella costruzione storica.

Adesso il castello di Agios Georgios, il cui nome deriverebbe dalla presenza di una chiesa votata al Santo in questa zona, si presenta come un edificio a pianta poligonale che occupa una superficie di ben 16000 mq. Sono tuttora visibili i tre bastioni della fortezza che si rivolgono rispettivamente verso Peratata, verso Argostoli e verso l’Oriente. Tutt’intorno vi sono poi resti che raccontano la storia di un edificio che ha visto succedersi praticamente tutti i dominatori dell’isola: magazzini, cisterne, una chiesetta dove venivano sepolti i personaggi nobili, parti di mura, feritoie e rovine di un ponte, sotto al quale pare si trovasse una galleria segreta che usciva direttamente nei pressi della laguna di Koutavos.

Questo è sicuramente uno degli edifici storici più belli di Cefalonia, che purtroppo offre ai turisti pochi sito di interesse archeologico per via dei terremoti che nel corso degli anni hanno raso al suolo buona parte delle costruzioni. Nonostante tutto, è possibile qui ammirare non solo i resti del bel Castello di Agios Georgios, ma ammirare da questa collina una splendida vista panoramica che spazia verso le acque cristalline del mar Ionio.